Farmazone
Carrello vuoto
Registrati gratuitamente | Dati dimenticati? | Accedi

IN EVIDENZA

Disponibilità limitata

€ 8,80  -12%

Disponibilità limitata

€ 7,90  -21%

Disponibile

€ 13,55  -20,3%

Disponibile

€ 13,18  -20,1%

INFORMAZIONI E ARTICOLI

Tabelle nutrizionali degli alimenti
Necessarie per la salute ma spesso ignorate
Le tabelle nutrizionali sono fondamentali per capire se un alimento è adatto alla nostra salute e se rispetta le regole di un'alimentazione sana. Spesso, però, vengono lette con disattenzione, non si da il giusto valore alle indicazioni riportate e si ignora se un alimento possa essere davvero dannoso per la salute.

Per mantenere un'alimentazione sana ognuno di noi dovrebbe leggere attentamente le etichette con le tabelle nutrizionali e imparare ad abbinare alimenti e quantità per mantenere il giusto apporto quotidiano di proteine, grassi e carboidrati.




Spesso però tali tabelle sono nascoste, difficili da capire, o addirittura assenti; inoltre si confondono con le tabelle riportanti le GDA (la quantità giornaliera raccomandata per un adulto dei vari nutrienti) che spesso le aziende mettono in evidenza sulla parte superiore della confezione senza considerare che il consumatore possa confonderle con le tabelle nutrizionali.

Le GDA si basano sui fabbisogni tipici di uomini e donne di 18 anni di età in buono stato di salute, di peso normale e/o per il mantenimento del peso.
I valori di GDA per l’energia derivano dai fabbisogni medi stimati di popolazione per l’energia e tengono conto dei livelli attuali di attività e di stile di vita di un cittadino medio, che tende ad essere abbastanza sedentario.
L’energia viene espressa comunemente in “kilocalorie” (Kcal) ma anche in “Calorie”: le espressioni sono equivalenti e comunemente utilizzate sulle etichette alimentari.




Le GDA non sono le quantità di grassi, proteine, sali minerali ed altre sostanze realmente presenti nel prodotto che stiamo osservando, ma solo quelle che in teoria ogni adulto dovrebbe assumere, per mantenersi in buona salute, indipendentemente dall'alimento che sta acquistando.

Per attirare l'attenzione degli acquirenti le etichette con le informazioni nutrizionali degli alimenti (non le GDA) dovrebbero essere poste al centro della confezione e le caratteristiche nutrizionali principali posizionate nelle prime righe delle tabelle, perché sono quelle che vengono guardate di più.

Un recente studio, condotto su 203 soggetti, attraverso una simulazione di acquisto di 64 prodotti alimentari visualizzati sul monitor di un computer in grado di rilevare i movimenti degli occhi ha mostrato che la popolazione è convinta di fare molta più attenzione alle tabelle nutrizionali degli alimenti di quanto in realtà non sia.

Il test era basato su una schermata contenente tre elementi: la foto del prodotto, il nome con l'indicazione degli ingredienti e la tabella con le informazioni nutrizionali; posizionata in zone diverse dello schermo a seconda del prodotto.

Il test ha evidenziato due importanti informazioni: la prima è che le tabelle nutrizionali poste al centro della confezione venivano guardate per un 30% di tempo in più rispetto a quelle posizionate lateralmente, e che le prime righe vengono osservate di più delle altre.

La seconda è che il 33% dei partecipanti aveva affermato di guardare sempre al contenuto calorico, il 31% ai grassi totali, il 20% ai grassi trans e il 24% al contenuto di zuccheri.
In realtà è emerso che solo il 9% ha effettivamente osservato il conteggio delle calorie per quasi tutti i prodotti presi in considerazione nello studio, e solo l'1% dei partecipanti ha prestato attenzione agli altri componenti (grassi totali, grassi trans, zuccheri).

Questo significa che i consumatori hanno un'attenzione limitata per le etichette nutrizionali e per il loro significato, mentre queste ultime sono fondamentali per la salute ed il benessere dell'individuo.



Cerca altri articoli
Farmazone by Longo & Paternò srl - Partita IVA 02678410735
Migliorshop Farmacia - Copyright 2006 - 2017 Sfera Design - Milano. Tutti i diritti riservati.